Regione Lombardia

Procedimenti e Modulistica

Ultima modifica 3 aprile 2019

Attività commerciali

Esercizi di vicinato
Per attività commerciali al dettaglio (o di vicinato) si intende l’esercizio commerciale di tipo alimentare e/o non alimentare al minuto, comprendenti le superfici di vendita, le superfici di servizio,di magazzino e gli spazi tecnici.

Medie strutture di vendita
Per attività commerciali al dettaglio di medie strutture di vendita si intende l’esercizio commerciale o l’insieme di diversi esercizi commerciali (Centro commerciale) di tipo alimentare e/o non alimentare al minuto, comprendenti le superfici di vendita, le superfici di servizio, di magazzino e gli spazi tecnici.

Grandi strutture di vendita
Per attività commerciali al dettaglio di grande strutture di vendita si intende l’esercizio commerciale o l’insieme di diversi esercizi commerciali (Centro commerciale) di tipo alimentare e/o non alimentare al minuto, comprendenti le superfici di vendita, le superfici di servizio, di magazzino e gli spazi tecnici. Non sono previste aperture di nuove GSV. Per quelle esistenti riferirsi alle attività specifiche.

Attività di somministrazione di alimenti e bevande
Per Attività di somministrazione di alimenti e bevande si intende la vendita per il consumo sul posto di alimenti e bevande che comprende tutti i casi in cui gli acquirenti consumano i prodotti nei locali ell’esercizio o in un’area aperta al pubblico appositamente attrezzata. Sono compresi i ristoranti, le trattorie, i bar, ecc. e comprendono sia gli spazi destinati al pubblico sia gli spazi di servizio, di supporto e di magazzino e gli spazi tecnici.

Commercio all’ingrosso
Per Commercio all’ingrosso si intende una attività svolta da chiunque professionalmente acquista merce a nome e per conto proprio e le rivende ad altri commercianti, all’ingrosso o al dettaglio, o a utilizzatori professionali. Nelle attività di vendita all’ingrosso non è ammessa la vendita diretta al pubblico. Nelle attività di commercio all’ingrosso sono compresi i magazzini e depositi, nei settori alimentari e/o non alimentari, con i relativi spazi di servizio e di supporto, uffici, mense ed altri servizi, nonché spazi destinati a processi produttivi strettamente complementari.
Per la modulistica allegata, visitare la sezione MODULISTICA - SUAP

Attività direzionali
Comprendono gli uffici, gli studi professionali e gli ambulatori medici, le attività di servizio alle imprese di piccole e medie dimensioni, di carattere eminentemente privato e che non provochino grande concorso di pubblico. In tale uso sono inoltre comprese le agenzie e gli sportelli bancari, gli istituti di credito e similari, le agenzie assicurative, le attività di supporto alle imprese di produzione e commercializzazione, attività di formazione, laboratori e centri di ricerca, attività di produzione di servizi. Sono compresi anche gli spazi di servizio e supporto. Gli usi così definiti non possono essere insediati in modo autonomo ma in modo integrato con altri usi. Qualora questi usi interessino interi edifici l’uso corrispondente diventa quello di Complesso direzionale come sotto definito.
Per la modulistica allegata, visitare la sezione MODULISTICA - SUAP


Attività produttive

Artigianato di servizio
L’artigianato di servizio comprende tutte le attività artigianali che non esplicano funzioni produttive vere e proprie ma di servizio alla casa, alla persona e comunque di servizio alle attività urbane in genere compreso l’attività di servizio all’auto (gommisti, meccanici, elettrauto, carrozzieri). Comprende, oltre agli spazi destinati alle attività specifiche, gli spazi di servizio, di supporto, di magazzino e gli spazi tecnici. Sono assimilate all’artigianato di servizio anche le attività di piccola produzione (quali, a titolo esemplificativo, orologiai, estetisti, parrucchieri, ecc.) tradizionalmente localizzate in aree residenziali.
Per la modulistica allegata, visitare la sezione MODULISTICA - SUAP

Artigianato produttivo e industria
L’artigianato produttivo e l’industria comprendono tutti i tipi di attività artigianali e industriali per la produzione di beni che risultano, sotto ogni profilo, compatibili con l’ambiente urbano. Oltre agli spazi per l’attività di produzione in senso stretto (progettazione, lavorazione, ingegnerizzazione e gestione della produzione, movimentazione e magazzinaggio) sono compresi gli spazi:

  1. per attività di organizzazione e gestione dei fattori produttivi e del prodotto (amministrative, commerciali, di gestione del personale, dei materiali, ecc.);
  2. per attività volte a produrre e/o a formare l’informazione (ricerca e sviluppo, studi di mercato, marketing, pubblicità, formazione professionale, informatica, servizi di software, ecc.);
  3. per il soddisfacimento delle esigenze del personale (preparazione e consumo del cibo, attività sociali, igienico sanitarie, assistenza medica)

Per la modulistica allegata, visitare la sezione MODULISTICA - SUAP


Attività ricettive

Attrezzature alberghiere ed extraalberghiere
Le attrezzature ricettive comprendono: alberghi, pensioni, locande, residence, costituiti sia dalle parti ricettive vere e proprie (stanze, mini appartamenti, ecc.) sia delle parti di servizio, di soggiorno e di ritrovo (cucine, lavanderie, spazi tecnici, autorimesse, ristoranti, bar, sale di riunioni e di ritrovo, ecc.).
Per la modulistica allegata, visitare la sezione MODULISTICA - SUAP


Attività agricole

Attività di agriturismo
Per la modulistica allegata, visitare la sezione MODULISTICA - SUAP